HTML5 in 5 Passi

Cinque lezioni per avere una visione generale e imparare le basi del linguaggio madre per lo sviluppo dei siti web.

CSS3 in 6 Passi

css-banner

Gli Stupefacenti Fogli di Stile, al secolo CSS. Un mini-corso che guida a capirne le basi e le straordinarie potenzialità

JavaScript in 10 Passi

cpp

JavaScript, il linguaggio di programmazione che completa la Triade del Web, ruotando intorno al mondo HTML.

ANNI 80

Il decennio più bizzarro e colorato della storia. Dal Commodore 64 alle BMX, un viaggio nel passato da non perdere.

Culpa in Vigilando

Scritto da ambrix on . Postato in Concorso DS Nessun Commento

La vigilanza sui minori indica una serie di profili di responsabilità che riguardano tutto il personale dell’istituzione scolastica. In particolare al DS può essere addebitata una culpa in vigilando, se vengono meno le precise responsabilità in merito all’organizzazione di questa attività.

L’Art. 2048 del Codice Civile è precursore e fonte fondamentale della vigilanza sugli alunni. In esso si afferma che, oltre ai genitori o ai tutori, anche i precettori e coloro che insegnano un mestiere o un’arte, sono responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei loro allievi e apprendisti, nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza. Essi sono liberati dalla responsabilità soltanto se provano di non aver potuto impedire il fatto. L’Art.61 della Legge 312/1980 coinvolge tutto il personale scolastico nell’esercizio della vigilanza sugli alunni, mentre l’Art. 28 della Costituzione estende ai dipendenti pubblici la responsabilità civile per danni cagionati a se stesso o ad altri dal minore nel periodo in cui è sottoposto alla tutela della scuola. Leggi Tutto

Reti di Scuole

Scritto da ambrix on . Postato in Concorso DS, Scuola Nessun Commento

Le reti scolastiche, grazie alla Buona Scuola, hanno consolidato il loro ruolo: è compito del Dirigente Scolastico promuovere e presidiare le azioni organizzative collegate a tale risorsa.

Con la L.59/1997 si dà avvio ad un processo di Autonomia che coinvolge la Pubblica Amministrazione, attraverso il decentramento dei poteri con contestuale trasferimento delle competenze amministrative dallo Stato, alle Regioni e agli Enti Locali. Si ha pertanto, un passaggio dalla ben radicata sussidiarietà verticale a quella orizzontale: se prima la gerarchia prevedeva il diretto legame col Ministro, ora si ha un collegamento distribuito in ampiezza, con esplicito riferimento al territorio. Leggi Tutto

Trasparenza e Privacy

Scritto da ambrix on . Postato in Concorso DS, Education, Norme Scuola, Pubblica Amministrazione Nessun Commento

Trasparenza, pubblicità e privacy rappresentano elementi fondanti che regolano l’azione delle Pubbliche Amministrazioni, compresa la scuola. Quali responsabilità ha, per questi aspetti, il Dirigente Scolastico?

La Pubblica Amministrazione italiana, è stata per lungo tempo caratterizzata da una struttura centralizzata, fino a quando, con la Legge 59/1997 (Legge Bassanini), si avvia un percorso di decentramento delle competenze amministrative e istituzionali dello Stato verso le Regioni e gli Enti Locali. Ciò segna l’affermazione dei principi di Efficienza, Efficacia e Trasparenza. Con Legge 241/1990, si dettano disposizioni in materia di Procedimento Amministrativo e di  Diritto di Accesso  ai documenti amministrativi, concetto che è stato rafforzato dal recente D.Lgs 97/2016 (anche detto FOIA – Freedom of Information Act), garantendo l’Accesso agli Atti a tutti i cittadini e non solo a chi ne ha interesse. Leggi Tutto

La Responsabilità Amministrativa

Scritto da ambrix on . Postato in Concorso DS, Scuola Nessun Commento

La responsabilità amministrativa si configura quando un dipendente di una Amministrazione, in violazione degli obblighi di servizio, reca alla stessa danno ingiusto di carattere economico o comunque valutabile economicamente.

Tra le fonti a cui fare riferimento, le norme fondanti le responsabilità dei pubblici dipendenti risiedono negli Articoli 97 e 28 della Costituzione che augurano il  buon andamento  dell’amministrazione e affermano che “I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli Enti Pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti”. Inoltre l’Art.25 del D.Lgs 165/2001, delinea nello specifico le responsabilità del Dirigente Scolastico (DS), precisando che, tra l’altro, egli assicura la  gestione unitaria  dell’Istituzione Scolastica, ne ha la legale rappresentanza ed è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio. Leggi Tutto

Per Richieste, Avvisi e Lasciti Eriditari

Navigatore

Disclaimer

I contenuti di questo Blog (testi, immagini, foto, etc.) sono di mia creazione, tranne nei casi dove espressamente indicato.