Il Controllo di Gestione nelle Scuole

Scritto da ambrix on . Postato in Concorso DS Nessun Commento

Qualsiasi modello di valutazione dirigenziale si basa, comunque, su un sistema di controlli interni. L’Art. 4 del DLgs 286/1999 recita: “Il sistema dei controlli di gestione (nelle Scuole) supporta la funzione dirigenziale”.

La Legge 59/1997 e i suoi successi decreti attuativi,  hanno introdotto l’ Autonomia Scolastica  e l’attribuzione della qualifica dirigenziale ai capi di istituto. L’intervento legislativo, si muove nella direzione del  decentramento di compiti e funzioni dallo Stato alle Regioni e agli Enti Locali, ed ha portato, come naturale conseguenza, la necessità di misurare e valutare l’efficienza e l’efficacia delle azioni amministrative, al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti al cittadino.

Successivamente, il D.Lgs 150/2009, attuativo della  Riforma Brunetta , interviene in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e di trasparenza delle pubbliche amministrazioni, introducendo il  Ciclo delle Performance . Il fine è assicurare, attraverso un processo di misurazione e valutazione, elevati standard qualitativi ed economici del servizio, tramite la valorizzazione dei risultati e della performance organizzativa e individuale.

In ambito scolastico, la recente riforma apportata dalla Legge 107/2015, al comma 93, afferma che la valutazione dei Dirigenti Scolastici è effettuata ai sensi dell’Art.25 del D.Lgs 165/2001. A tal fine, si tiene conto dei risultati perseguiti in merito al miglioramento del servizio scolastico contenuti nel rapporto di autovalutazione.

Ma in cosa consiste il Controllo di Gestione nelle Scuole? Il  Controllo di Gestione  nelle scuole, consiste nel verificare l’Efficienza, l’Efficacia e l’Economicità dell’azione amministrativa al fine di ottimizzare, anche mediante tempestivi interventi di correzione, il rapporto tra risorse impiegate e risultati.

Ciascuna amministrazione definisce l’unità responsabile della progettazione e del controllo di gestione, chi deve misurare efficienza, efficacia ed economicità dell’azione amministrativa e di questa quali sono i prodotti e le finalità, la frequenza della rilevazione delle informazioni.

Tutto ciò è a supporto della funzione dirigenziale.

Ritorno all’Elenco

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.

Per Richieste, Avvisi e Lasciti Ereditari

Disclaimer

I contenuti di questo Blog (testi, immagini, foto, etc.) sono di mia creazione, tranne nei casi dove espressamente indicato.